Assistenti sociali: i conti non tornano

493_fotoAh, la matematica! Così odiata da piccoli, così essenziale da grandi.

Proviamo a risolvere un problema non difficile, per vedere se siamo allenati: Pierino ha un cestino contenente 5 mele, il suo amico Mario invece non ne ha neanche una e ha fame. Pierino regala quindi 2 mele a Mario che se le mangia. Pierino per strada trova un’altra mela, la raccoglie e la porta con sé. Quante mele ha Pierino?

Risultato: Pierino torna a casa con 4 mele. Da 5 a 4, ne ha persa una.

Su “Va’ pensiero… libero”, periodico della Lega Nord viene riportato un intervento del Sindaco di Treviglio. Pezzoni parla dell’operato della sua attuale amministrazione, a suo dire eccellente nonostante le difficoltà.  “Siamo in un periodo di crisi” dichiara e aggiunge che “pur nella sostanziale rigidità per le spese del personale lo scorso anno abbiamo assunto un’assistente sociale e un vigile”.

Sono dati che non possono che farci piacere. Ma c’è qualcosa che non torna, come per le mele di Pierino.
Vediamo un po’: le assistenti sociali al lavoro durante il mandato Borghi erano 5.
Il comune di Treviglio (Pierino) ne ha perse 2 nel passaggio da un’amministrazione all’altra. Esattamente come per le mele: 5–2=3

Poi è vero, un’altra assistente sociale è arrivata e il totale è aumentato a 4 ma, se la matematica non inganna, il Comune di Treviglio ne ha persa 1! Ed un assistente sociale in meno significa meno servizi per i cittadini trevigliesi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.