Imeriadi 1. Nati in senso lato

Nel Programma di mandato 2016-2021 targato Imeri è riportato come obiettivo strategico un programma di mantenimento dell’autonomia e della permanenza in ambito familiare per gli anziani autosufficienti, nati e residenti a Treviglio. E in altri passaggi dello stesso documento si fa comunque riferimento agli stessi requisiti per altri tipi di servizi.

Quel “nati” è tanto evidente nel testo che non può essere sfuggito per sbaglio all’estensore del documento. Evidentemente è stato un modo per compiacere il popolo leghista, diversamente dovremmo pensare che la nuova Giunta Imeri ignori che la legge non consente di porre il requisito di nascita per l’erogazione dei servizi alla persona in un Comune: della coppia di requisiti indicati, serve solo la residenza.

Da qui l’arrampicata sugli specchi a posteriori per giustificare l’ingiustificabile. Dice Juri Imeri: «Se me lo avessero chiesto, avrei subito spiegato che in realtà quel “nati” vuol essere un rafforzativo identificativo dei trevigliesi in senso lato».

Meno male che nessuno glielo ha chiesto altrimenti sarebbe andato in depressione cercando di capire il significato della precisazione “rafforzativo identificativo dei trevigliesi in senso lato”. Ma che significa?

Ebbro dei recenti successi elettorali Imeri si è lasciato evidentemente prendere la mano. E si che sarebbe bastato un semplice “Scusate, ho sbagliato”.

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.