Discarica di amianto. Fermi tutti, parlerà il Consiglio di Stato

Al Consiglio di Stato pende un ricorso, presentato sia dal Comune di Treviglio sia dal Comitato Tutela Ambiente, contro la sentenza del TAR di Brescia che ha respinto un precedente ricorso contro la Valutazione di Impatto Ambiente positiva alla discarica di amianto alla ex Cava Vailata espressa da Regione Lombardia nel 2012. Ora il Consiglio … [Continua]

Tra Ionesco e Celentano: cronache del Consiglio comunale

La pièce andata in scena nel Consiglio comunale del 30 maggio scorso è degna del teatro dell’assurdo di Eugène Ionesco. All’ordine del giorno c’era la discussione di una interpellanza del gruppo PD su una transazione tra il Comune e un cittadino, transazione sottoscritta per mettere fine a una causa per usucapione. Per farla breve: il … [Continua]

Foro boario: Chi detta le regole non è Imeri

In principio c’è stata l’amministrazione Pezzoni che ha deciso, insensibile alle critiche, di vendere lo spazio di Foro boario, ultima area comunale di una certa consistenza (12.800 mq) vicino al centro. Due gare andate deserte con il valore di €5,1M e poi l’accettazione della proposta di Ossidiana (Coop Lombardia) con il ribasso a €4,3M per metterci … [Continua]

Ospedale: si sono rotte le acque (chete)?

La questione l’ha sollevata Carmen Taborelli, trevigliese DOC, in una lettera inviata alla Direzione generale dell’Ospedale: tempi di attesa troppo lunghi per gli esami, nel suo caso più di otto mesi per una ecografia. “Le cose stanno peggiorando — scrive — rispetto a due anni fa. Il cittadino ha due sole soluzioni: o mettere mano al portafogli … [Continua]

“C’è chi dice no”

C’è chi dice no, e si chiama Juri Imeri, sindaco di Treviglio. Uno che ha fatto della serenità olimpica il suo modo per affrontare i problemi, quando non li nega del tutto. Imeri ha detto no alla richiesta di convocazione di un Consiglio comunale urgente su Foro boario a seguito della sentenza del TAR che … [Continua]

Delitto su “commissione” /3

Sono trascorsi più di tre mesi da quando il Commissario prefettizio dott. Alfredo Nappi — con un colpo di mano, non so quanto spontaneo — ha deciso l’abolizione delle Commissioni consiliari con la scusa di una spesa “inutile”, pari a circa 4.000 euro annui, riferita ai gettoni di presenza dei Consiglieri comunali. Ricordo che, in pieno ballottaggio, tale decisione … [Continua]

Delitto su commissione

E’ noto, ma solamente ai pochi attenti alle questioni amministrative del nostro comune, che il Commissario Prefettizio dott. Alfredo Nappi, nel pieno dei suoi poteri, tre giorni prima del ballottaggio per la scelta del nuovo Sindaco, ha convocato un Consiglio Comunale (di cui solo lui fa parte e con solo lui presente al 100%) per … [Continua]