Appropriazione indebita di sudore altrui

Non è un reato. Niente di penale, questa volta. È un malvezzo: quello di intestarsi opere che non sono proprie oppure che hanno comportato la produzione di una unica goccia di sudore: quella sparsa per girare la chiave dell’accensione, perché qualcun altro aveva già provveduto alla progettazione della macchina, al suo allestimento e pure alla … [Continua]

Il braccio destro di Mangano alla guida della STU?

Il bando per la selezione dell’Amministratore Unico della Stu “Treviglio futura”, in scadenza il 5 marzo, è stato prorogato fino al 31 marzo prossimo. “Treviglio futura” è la Società di Trasformazione Urbana, per ora interamente comunale alla quale fa capo il progetto di Piazza Setti e che, nelle intenzioni della Amministrazione Pezzoni, è destinata a … [Continua]

Riprendiamoci la libertà di scegliere

«iTrevigliesi» lanciano una proposta di consultazione sul progetto di piazza Setti È nota a tutti la questione del referendum sul progetto del parcheggio di piazza Setti. Viene spiegata molto bene da un altro articolo presente sul sito. Lascia estremamente delusi che non si sia voluto trovare una soluzione per far esprimere i cittadini su una questione … [Continua]

Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano

A Palermo crolla a poco meno di una settimana una dall’inaugurazione un ponte costato 13 milioni di Euro. L’ANAS, società che gestisce l’autostrada, parla di cedimento anomalo del terreno. Il popolo si indigna, il presidente Renzi dichiara immediatamente che chi ha sbagliato pagherà. A Treviglio, sulla “imponente” scala dell’ex Upim, ancora prima dell’inaugurazione, compare dopo … [Continua]

Piazza Setti: troppa fretta, troppi soldi

Supponiamo per un attimo che a Treviglio sia prioritario mettere mano ad altre piazze dopo aver decapitato piazza Paolo VI e non ancora terminato piazza Garibaldi. Facciamo anche finta che portare le macchine in centro a parcheggiare sia una cosa “furba”. Su queste due ipotesi (sulle quali io non sono per niente in accordo) si … [Continua]

Dal nulla a Billa, da Billa a TreVerde, da TreVerde a…

Da quando l’amministrazione Pezzoni ha cambiato la destinazione degli spazi nell’ex Upim il percorso di assegnazione degli spazi è stato alquanto complicato, soprattutto per la superficie da 500mq posta al piano terra. All’inizio doveva essere una società esterna al Comune a procacciare i clienti. Nessuno ha risposto. Poi, nel 2013, si è presentata la catena … [Continua]