50 per 1075

emailA quasi due anni dalla ripresa de “iTrevigliesi”, tagliamo il traguardo della 50 newsletter inviate ai nostri iscritti.

E con questa siamo a cinquanta. Forse non tutti i lettori de “iTrevigliesi” cartaceo e i frequentatori del nostro sito www.itrevigliesi.it sanno che, dalla rinascita del giornale, nell’autunno del 2010, la redazione che ne cura la realizzazione invia a 1075 iscritti una newsletter che ricorda al ricevente l’avvenuto aggiornamento del sito con articoli nuovi, riprendendone il titolo.

In un sistema di comunicazione sempre più multimediale la newsletter, con cadenza circa quindicinale, è un mezzo per ricordare agli interessati che c’è qualcosa di nuovo sul giornale on line, che è venuto il momento di collegarsi e andare a leggersi le nostre novità.

Assieme alla pagina Facebook, da poco rinnovata e sempre più apprezzata, rappresenta uno dei modi più efficaci per rimanere in contatto con i nostri lettori.

In questi quasi due anni di lavoro abbiamo cercato di raccontare “i fatti e le persone” come difficilmente si trovano sugli altri media.

Ci siamo spesi per alcuni temi come mantenere chiusa la piazza Paolo VI o contrastare la diffusione delle sale da gioco; abbiamo cercato di commentare la vita politica e amministrativa del nostro Comune, tenendo d’occhio le problematiche ambientali come la discarica di amianto e l’ecocidio della Valle del Lupo.

Abbiamo dato spazio ai quartieri, all’associazionismo; dove possibile vi abbiamo fornito alcuni numeri ad esempio sul costo dell’acqua, quanto guadagnano i nostri amministratori o cosa c’è dietro al bilancio comunale.

Abbiamo riposto con forza il problema dello spopolamento nella nostra città dopo cena (uno degli argomenti più cliccati in assoluto), pur così viva e vivace il sabato pomeriggio e ricca di associazioni ed eventi di vario tipo.

E tanto altro ancora.

Perciò, caro lettore, se non sei iscritto, o conosci qualcuno che potrebbe iscriversi alla nostra newsletter, iscriviti: è il miglior MI PIACE che potresti regalare a tutta la redazione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.