Il silenzio è d’oro? Mica sempre!

Consiglio-comunale

Le minoranze battono la maggioranza 129 a 8.

Tanti sono gli atti ufficiali prodotti dai due schieramenti che evidenziano quanto le minoranze stiano facendo il lavoro di proposta e controllo che compete loro, rispetto all’assenza nella proposta e nel dibattito della maggioranza consigliare.

Come si vede dal riepilogo dell’attività svolta dal Consiglio comunale, per quanto riguarda la produzione di ordini del giorno, interpellanze e mozioni, il lavoro dei consiglieri di maggioranza è in pratica inesistente. Quasi nessuna proposta, intervento, discussione sull’attività della Giunta e del Sindaco.

Ricordiamoci che ogni consigliere è stato messo lì da un certo numero di cittadini che certamente hanno votato un programma e una lista, ma anche una persona in cui non solo ripongono la loro fiducia ma da cui si aspettano anche di essere rappresentati: che diventi cioè il portavoce dei loro problemi e delle loro richieste.

Portavoce invece molto silenziosi: tranne Pignatelli, Cologno e Giussani, gli altri addirittura stentano ad aprir bocca o non la aprono per niente.

Timidezza? Culto dell’autorità? Telepatia?

L’attività di Sindaco e Assessori sono così perfette da non esser mai migliorabili, integrabili, modificabili?

Proprio nessun consigliere PdL e Lega Nord ha niente da proporre per rispondere alle necessità dei cittadini che l’hanno votato?

Sorge il dubbio che dove non c’è critica o dibattito è perché non si può o non si deve essere critici o avere la possibilità di discutere.

In allegato il riepilogo ed il dettaglio degli interventi effettuati dai Consiglieri comunali sotto forma di interpellanze e mozioni in questi primi due anni di attività.

Riepilogo Minoranza Maggioranza
PD-ABS Merisi Minuti Pignatelli Cologno Giussani Lega Nord
Interpellanze/interrogazioni 44 27 21 0 1 1 0
Mozioni 26 5 1 1 1 1 1
Ordini del giorno 4 0 1 0 1 1 0

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.