Testimoniare e agire concretamente

marcia-della-paceIl sindaco Pezzoni e l’assessora Prandina hanno partecipato alla Marcia della Pace del primo dell’anno a Treviglio sul tema “Fraternità, fondamento e via per la pace”, un grande valore che il cristiano pone alla base della convivenza umana. Alla indubbia testimonianza dovrebbero ora far seguire gesti fraterni concreti. Per esempio annullare due recenti bandi non certo “solidali”: quello che di fatto esclude gli stranieri dall’assegnazione degli alloggi comunali e quello che riduce ore di assistenza e risorse umane al Centro Diurno Integrato, cioè  ai nostri anziani, anche a quelli più bisognosi.

Sindaco e assessora dovrebbero inoltre dimostrare  la concretà volontà di fratellanza e inclusione, ripristinando le risorse tagliate in questi anni a realtà socio–assistenziali molto bisognose di sostegno come per esempio il Centro di Aggregazione Giovanile e “Il Girasole”, associazione che si prende cura e sviluppa le abilità delle persone sofferenti di disagio psichico.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.